LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2014

Prima parte - La politica istituzionale

Seconda parte - Il mercato dell'offerta

Terza parte - Le risorse del settore

Quarta parte - L'intervento pubblico

Quinta parte - Il mercato della domanda

Sesta parte - Il sistema produttivo

Settima parte - Il mercato del lavoro

Panorama internazionale

Focus

Approfondimenti

Istituzioni

Associazioni

Produzione

Testimonianze

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» In primo piano
  • 26/04/2017

    Cannes, nella giuria guidata da Almodóvar anche Paolo Sorrentino e Will Smith

    F.C. per La Stampa


    Quattro uomini e quattro donne si fronteggeranno nella giuria del prossimo Festival di Cannes, presieduta da Pedro Almodovar. Non ci sono film italiani in corsa per la Palma (che sarà assegnata il 28 maggio), ma c'è un giurato italiano, Paolo Sorrentino, che non l'ha mai vinta, anche se ha già portato a casa un Oscar. Dovrà discutere con due star hollywoodiane come l'eterea Jessica Chastain che, oltre a recitare diretta dai migliori autori del mondo, ha fondato una sua casa di produzione (Freckle Films) e con l'ironico, atletico Will Smith, attore, produttore, musicista, impegnato sul fronte delle minoranze disagiate attraverso la Fondazione che porta il suo nome e quello di sua moglie Jada. Ma non solo. Dalla [...]
    Cannes, nella giuria guidata da Almodóvar anche Paolo Sorrentino e Will Smith
  • 24/04/2017

    Incassi, Fast and Furious 8 sempre al top

    Ancora in vetta in Italia, l'ottavo capitolo della saga domina anche il mercato worldwide

    Valerio Sammarco


    Rimane inalterata la vetta del box office italiano. Con Fast and Furious 8 sempre in testa, che incassando altri 2.536.751 euro porta a 11.130.239 euro gli introiti complessivi.
    Incassi, Fast and Furious 8 sempre al top. E il dominio dell’ottavo capitolo del franchise è naturalmente su scala mondiale: 910 milioni di dollari incassati in tutto il pianeta in sole due settimane.Tornando all’Italia, Baby Boss irrompe in seconda posizione con 1.566.630 milioni di euro (2.138.813 euro i complessivi, considerando le varie anteprime sparse sul territorio), seguito in terza posizione dall’altra new entry Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse (1.447.740 euro).Moglie e marito è quarto con 438.160 [...]
    Incassi, Fast and Furious 8 sempre al top
  • 20/04/2017

    Schermi spenti e buio in sala. Quei Cinema vuoti in cerca di futuro

    Giovanni Bogani per La Nazione di Firenze


    Da tre anni non ci sono fondi per riaprire le sale e non c'è una normativa. Nella nuova legge sono previsti soldi a disposizione per chi le riallestirà: ma finché non ci saranno i decreti attuativi, non si sa quanti siano e con quali modalità.
    Chi ha visto giocare Antognoni, chi ha visto in tv lo sbarco sulla Luna, ricorda anche tante sale cinematografiche a Firenze. Ma anche chi è più giovane, anche chi «Il ciclone» l'ha visto al cinema, se le ricorda. Le sale di Firenze. Vive, morte o soltanto svenute? Erano tante. E molte adesso, sono degli scatoloni vuoti in attesa di un futuro. Sono diventate, un po', le cantine - o le soffitte - della nostra vita di spettatori cinematografici. Ciak, Manzoni, Fulgor, [...]
    Schermi spenti e buio in sala. Quei Cinema vuoti in cerca di futuro
  • 20/04/2017

    Cinema, accordo a Brindisi con il gruppo Lucisano

    La Gazzetta del Mezzogiorno


    Trasformare il cinema in un vero e proprio polo di aggregazione culturale e sociale per tutta la città. È l'obiettivo della convenzione firmata dal Comune di Brindisi e da Italian International Movieplex, controllata da Lucisano Media Group, società a capo del noto gruppo di produzione, distribuzione nel settore audiovisivo e gestione multiplex. L'accordo della durata di sette anni è stato siglato dal sindaco di Brindisi, Angela Carluccio, e dal presidente di Lucisano Media Group, Fulvio Lucisano, e mira a valorizzare il Cinema Andromeda di via Bozzano con l'organizzazione di mostre, incontri e convention, ma anche proiezioni video promozionali delle bellezze naturali e artistiche del territorio pugliese. L'accordo [...]
    Cinema, accordo a Brindisi con il gruppo Lucisano
  • 20/04/2017

    Fininvest mette l'Odeon all'asta. Ma il prezzo non è quello giusto

    Tante le criticità dell'edificio. I vincoli limitano lo sfruttamento commerciale

    Elisabetta Andreis per Corriere della Sera Milano


    Che questa sia la volta buona per concludere la vendita è tutto da vedere ma ieri, alla gara bandita da Fininvest per cedere i muri del cinema Odeon The Space, hanno risposto diversi investitori italiani e stranieri. Secondo fonti finanziarie entro la scadenza fissata hanno presentato manifestazioni di interesse Generali, Coima di Manfredi Catella, Prelios. E ancora Kryalos di Paolo Bottelli (che con Blackstone sta ristrutturando il palazzo delle ex Poste in Cordusio), Fortress e la stessa Starwood, il colosso alberghiero che fino all'anno scorso era in trattativa esclusiva con Fininvest, poi arenatasi sul prezzo. Avrebbe invece rinunciato Hines di Mario Abbadessa, che si sta concentrando su altri edifici storici del centro.
    ...]
    Fininvest mette l'Odeon all'asta. Ma il prezzo non è quello giusto
  • 19/04/2017

    Benigni premio Oscar anche per i debiti «Glieli paga lo Stato»

    Alfredo Arduino per La Verità


    La vita è bella, ma gli affari sono affari. Anche per Roberto Benigni, premio Oscar nonché testimonial di punta di Matteo Renzi nel referendum costituzionale sepolto da una valanga di No. La frase del paladino della «Costituzione più bella del mondo» resta scolpita sulla lapide della débacle: «Se vince il No sarà peggio della Brexit. Possiamo stare sereni se vince il Si. Bisogna pensare al bene degli italiani».
    Come la pensassero gli italiani, lo abbiamo visto. Non sempre a Benigni le cose vanno per il verso giusto e non soltanto per quanto riguarda le sponsorizzazioni politiche. Anche negli affari al comico toscano non è andata meglio, stando a quando ha raccontato ieri sera la trasmissione «Report» su Raitre. [...]
    Benigni premio Oscar anche per i debiti «Glieli paga lo Stato»
  • 18/04/2017

    Leggere con Morandini

    Sabato 22 aprile 2017 Fondazione Cineteca Italiana inaugura a Milano La Biblioteca di Morando

    La redazione


    Sabato 22 aprile 2017 dalle ore 10 alle ore 17 Fondazione Cineteca Italiana inaugura LA BIBLIOTECA DI MORANDO, uno spazio speciale dove immergersi nella lettura e nello studio del cinema dedicato al grande critico cinematografico Morando Morandini, la cui vasta biblioteca (composta da oltre tredicimila volumi, lettere, fotografie, faldoni di appunti a partire dal 1952) è stata donata dalla famiglia alla Cineteca di Milano.
    La biblioteca sorge nel luogo che ha ospitato per tanti anni lo storico archivio cinematografico di via Sammartini lungo il percorso pedonale e ciclabile del Naviglio Martesana, un luogo particolare totalmente ristrutturato ed alimentato ad energia solare, ma dove si respira ancora cinema.Dalle ore 10 sarà [...]
    Leggere con Morandini
» News
Ricerca testuale:
Ricerca per data:

18/04/2017

Box office, Fast & Furious 8 mette il turbo

Gianluca Arnone


Box office, Fast & Furious 8 mette il turbo. Partenza a razzo, culminata nel primato di Pasqua (6,1 milioni di euro con 7.400 euro di media copia). Zero avversari (Moglie e marito, secondo incasso, racimolava appena 678 mila euro). Gran corsa anche nel Lunedì dell’Angelo, con [...]

14/04/2017

Rumors su fusione con Apple spingono Disney ai massimi

Il Sole 24 Ore


Rumors su una possibile acquisizione di Walt Disney da parte di Apple spingono i titoli di Topolino ai massimi degli ultimi i6 mesi. A rilanciare le speculazioni gli analisti di Rbc Capital Markets, secondo i quali Cupertino potrebbe acquistare Disney per 237 miliardi di dollari, creando un [...]

14/04/2017

Nessun italiano per la Palma d'oro. In gara Netflix

Cinzia Romani per Il Giornale

 
Preparate lo smoking tappeto rosso a Cannes perla 70esima edizione d'un festival (17-28 maggio) che sarà un momento di spensieratezza, mentre sale la febbre politica sia in Francia, al voto tra una decina di giorni, sia nel mondo, scosso dal terrorismo islamico. «Anche se Cannes non [...]

13/04/2017

Da un nuovo progetto il rilancio di TaoArte

Domenico Tempio per La Sicilia


L'attuale querelle su Taormina FilmFest per accaparrarsi la gestione, sembra il naturale destino di una manifestazione che da anni si trascina claudicante tra alterne vicissitudini. Eppure faceva presagire uno speranzoso futuro quando fu creato il marchio di TaoArte.
Nasceva dalla [...]

13/04/2017

Hollywood e gli «affari cinesi»

il Manifesto

 
Il neo inquilino della Casa Bianca fa la voce grossa, ma quanto si tratta di affari scende subito a più miti consigli. Donald Trump ha infatti perfezionato un nuovo accordo con il premier Xi Jinping: secondo il quotidiano The South China Morning Post, la Gina concederà a Hollywood di [...]

 

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di