LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2013

1ª PARTE - LA POLITICA ISTITUZIONALE

2ª PARTE - IL MERCATO DELL'OFFERTA

3ª PARTE - LE RISORSE DEL SETTORE

4ª PARTE - L'INTERVENTO PUBBLICO

5ª PARTE - IL MERCATO DELLA DOMANDA

6ª PARTE - IL SISTEMA PRODUTTIVO

7ª PARTE - IL MERCATO DEL LAVORO

FOCUS

TESTIMONIANZE

FILM COMMISSION

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» Report 2013
Sesta Parte - IL SISTEMA PRODUTTIVO
IMPRENDITORI ATTIVITÀ E GESTIONE D'IMPRESA
Capitolo 9 - La società industriale
Mappa e anagrafe nel censimento 2011

Il censimento Istat 2011 rileva, rispetto al 2010, un aumento di 65 imprese (+1,06%), in linea con quanto riscontrato nello stesso intervallo di dodici mesi dal Registro delle Imprese nell'alveo comprendente anche il comparto musicale, che in virtù del suo aggiornamento effettuato quasi in tempo reale (in notevole anticipo su qualsiasi altro tipo di indicatori), segnala per il biennio successivo una lieve flessione dell'1,17%. Anche le prime stime presuntive al 2012 delle aziende iscritte nella sezione cinema alla gestione previdenziale INPS ex-Enpals parlano di un leggero arretramento (23 unità, pari allo 0,54%) rispetto al 2011 (tavola 4). Si tratta di scostamenti di proporzioni minime e il trend tracciato dai numeri dello stesso Registro delle Imprese fino al dicembre 2013 sembra presupporre l'esclusione di particolari variazioni nel parco delle società cinematografiche, pure alla luce del rinnovato afflusso di operatori musicali coincidente con la ripresa delle attività imprenditoriali del loro comparto dopo un lungo periodo di cessazioni (tavola 5).Al di là di alcune sporadiche divaricazioni, l'andamento anagrafico costruito attraverso i database delle Camere di Commercio e dell'Istat assumono ulteriore significato nel confronto con quelli dei turnover maturati negli altri comparti dell'audiovisivo. Per quanto concerne la struttura produttiva si può osservare ad esempio come le risultanze del censimento con-fermino per numero di imprese attive il cinema quale primo comparto in assoluto di tutta l'area dell'audiovisivo, con una quota superiore al 71% (tavola 6).

cap09-01

cap09-02

Le percentuali relative ai volumi del flusso in entrata e uscita sottolineano il grado di solidità dei diversi assetti strutturali e la capacità di rispondere con soluzioni efficaci alle difficoltà create dal mancato dinamismo della spesa nei consumi e di conseguenza degli investimenti, in opposizione all'attività di quasi tutte le realtà produttive e in primo luogo degli operatori dell'intrattenimento, tipologia di consumo non classificabile fra i beni di prima necessità (tavola 7).

cap09-03

cap09-04

cap09-05

cap09-06

cap09-07

Il raffronto sul terreno dell'iniziativa d'impresa vale a definire le reali caratteristiche di quella cinematografica. Perché l'imprenditoria è uno dei tre classici fattori della produzione – insieme con capitali e lavoro – in grado di determinare in maniera imprescindibile la possibilità o meno di avviare qualsiasi processo di produzione. Consente inoltre di valutare quale sia oggi il ruolo e il peso effettivo dell'industria di film e video nell'ambito dell'audiovisivo e fino a che punto sia strategico il suo apporto rispetto agli altri soggetti del settore, a cominciare dal comparto televisivo che ne è ritenuto (più o meno a ragione) il vero protagonista e artefice; così come di apprezzare in quale misura le aziende dei suoi principali segmenti – produzione, post-produzione, distribuzione ed esercizio – accusano gli effetti delle avverse congiunture economiche e di tendenze di mercato sicuramente contrastanti.

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di