LINGUA
Report 2014
Report 2013
Report 2012
Report 2011
Report 2010
Report 2009
Report 2008
Report 2013

1ª PARTE - LA POLITICA ISTITUZIONALE

2ª PARTE - IL MERCATO DELL'OFFERTA

3ª PARTE - LE RISORSE DEL SETTORE

4ª PARTE - L'INTERVENTO PUBBLICO

5ª PARTE - IL MERCATO DELLA DOMANDA

6ª PARTE - IL SISTEMA PRODUTTIVO

7ª PARTE - IL MERCATO DEL LAVORO

FOCUS

TESTIMONIANZE

FILM COMMISSION

fondazione ente dello spettacolo
tertio millennio film fest
cinematografo.it
» Report 2013
Testimonianze
Schermi di Qualità 2013: un progetto sempre più mirato
Estate, film di interesse culturale, opere prime e seconde

Nel Regolamento 2013 il Comitato Schermi di Qualità ha accolto l'intenzione della DG Cinema di sostenere in misura rafforzata la programmazione di film di interesse culturale che hanno ottenuto il finanziamento ministeriale, ed in particolare le opere prime e seconde.
Anche l'allungamento della stagione è stato effetto di una attenzione premiale, con l'attribuzione di punteggio aggiuntivo alla programmazione effettuata nel periodo 1° giugno– 31 agosto.
Come anticipazione di uno studio appena attivato, che sarà presentato alla fine dell'estate, si sono effettuati alcuni conteggi riguardanti non soltanto i 505 schermi che hanno raggiunto l'obiettivo premiale, ma anche gli altri iscritti che hanno inserito dati,che hanno contribuito a sostenere questi film pur senza raggiungere l'obiettivo.
Tra i top ten vediamo che La migliore offerta (2013) è stato ripreso durante l'estate da 140schermi di qualità, per 1.088 giornate e non disprezzabili 25.336 spettatori.
La grande bellezza (2013), top della stagione estiva, vede premiata la scelta di uscire dopo il successo di Cannes e allarga in estate il parco schermi, raggiungendo quota 355 e un ragguardevole numero di spettatori estivi (214.556 contro il 227.826) ottenendo d'estate un numero di séances(4.208) ben superiore a quello immaginabile in inverno.
Viaggio sola (2013) si è aggiudicato d'estate 121 sale, 661 giornate e quasi 30.000 spettatori che integrano sensibilmente i risultati invernali mentre Viva la libertà (2013), pur ripreso da 73 sale estive, non raggiunge le stesse performance.
Una seconda anticipazione sulle ricerche in corso riguarda l'esito estivo dei film di interesse culturale che, al tempo stesso, siano opere prime e seconde. Tra i film validi per l'8a edizione di Schermi di Qualità si tratta di 33 titoli invernali, in buona misura (24 titoli)ripresi nel periodo 1° giugno – 31 agosto 2013.
L'estate 2013 si è dimostrata efficace per alcune opere prime e seconde di interesse culturale uscite nella tarda primavera e difese dagli Schermi di Qualità. Tra i casi i film di nicchia Salvo (2013) di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, con programmazione estiva in 98 schermi, per 808 giornate e 27.000 spettatori e Niente può fermarci(2013) di Luigi Cecinelli (74 schermi estivi, per 467 giornate e 10.000 spettatori).
L'estate 2014 potrebbe riservare buone sorprese da parte degli Schermi di Qualità tanto per nuove uscite che per riprese di film presentati in festival o vincitori di prestigiosi premi, in un'annata di eccezionale successo per il cinema italiano. Tra le opere prime e seconde di interesse culturale non mancano titoli attraenti, tra i quali il film premiato daSdQ Zoran, il mio nipote scemo(2013), Via Castellana Bandiera(2013), Le Meraviglie(2014),Il capitale umano (2014).
La particolare premialità assicurata dal Regolamento SdQ alla programmazione estiva di opere più coraggiose ha introdotto una pratica che si sta consolidando ed affinando,alla ricerca di strumenti più efficaci per controbattere la scarsità tutta italiana delle uscite estive di film di grande impatto, un problema ancora ben lontano dalla soluzione.Ma sicuramente la coerente azione che la DGCinema del MiBACT conduce insieme all'AGISe a tutta la filiera cinema per l'uscita in sala dei suoi prodotti più coraggiosi e innovativi raccoglie, anche nel tempo estivo, i frutti attesi.

 

Copyright © Fondazione Ente dello Spettacolo / P.Iva 09273491002 - Soluzioni software e Ideazione grafica a cura di